Cos'è iMammalia?

iMammalia è un’applicazione per smartphone gratuita con un design user-friendly, che consente di registrare e condividere avvistamenti di mammiferi o dei loro segni e tracce in modo semplice e veloce. Include guide per identificare le diverse specie e può memorizzare tutte le tue osservazioni in modo da fornirti un registro dettagliato di tutti i tuoi avvistamenti.

Perché usare iMammalia?

Per contribuire a migliorare la nostra comprensione degli habitat e della distribuzione dei mammiferi in tutta Europa.

Puoi diventare un attore chiave nella promozione della conservazione dei mammiferi e del loro ambiente.

Scopri di più sulla natura, condividi le tue conoscenze con altre persone e registra i tuoi avvistamenti di mammiferi

Quali sono i vantaggi del suo utilizzo?

La nostra conoscenza, riguardo la maggior parte dei mammiferi, è piuttosto limitata. Sebbene esistano studi molto dettagliati sulla biologia di questi animali, le informazioni raccolte provengono da aree naturali, solitamente molto piccole. È importante ampliare questo punto di vista, in modo da poter ottenere informazioni a partire da un ambiente più ampio possibile.

Potremo verificare le informazioni che ci invierai con l’aiuto di esperti e altri membri della comunità scientifica. Queste informazioni convalidate, verranno inviate ad un archivio centralizzato a cura del Servizio di Informazione sulla Biodiversità Globale (GBIF) e dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA). In questo modo i ricercatori e i gestori della fauna selvatica di tutto il mondo potranno utilizzarli per rispondere alle domande di ricerca, presenti e future, sulla conservazione.

Tutti i record saranno inviati ad una piattaforma web https://european-mammals.brc.ac.uk/ alla quale puoi accedere per visualizzare le tue osservazioni e quelle degli altri utenti per vedere, ad esempio, quali aree geografiche o specie non sono ancora state incluse.

Perché i dati vengono registrati in GBIF?

GBIF — (Servizio di Informazione sulla Biodiversità Globale) — è una rete internazionale/fondazione di ricerca finanziata dai governi di tutto il mondo e finalizzata a fornire a chiunque e ovunque l’accesso aperto ai dati su tutti i tipi di vita presente sulla Terra.

Una parte importante della missione di GBIF è promuovere una cultura in cui le persone riconoscano i vantaggi della pubblicazione open-souce (ad accesso aperto) dei dati sulla biodiversità , per se stessi e per la più ampia comunità globale.

Rendendo le tue informazioni accessibili tramite GBIF e altre reti di informazione sulla biodiversità, contribuirai ad accrescere la conoscenza globale della biodiversità e ad elaborare soluzioni che ne promuoveranno la conservazione e l’uso sostenibile.

Rendendo disponibili pubblicamente le tue informazioni, i dati di tutto il mondo potranno essere combinati ed utilizzati dai ricercatori per lavorare insieme verso un obiettivo comune.

Perché i dati vengono condivisi con EFSA?

L’ Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) fornisce alla Commissione Europea e al pubblico in generale, consulenza scientifica indipendente sulla sicurezza alimentare e su eventuali rischi all’interno delle catene alimentari. L’EFSA utilizzerà le informazioni raccolte sull’abbondanza e la distribuzione dei mammiferi selvatici per valutare il rischio di malattie che colpiscono la fauna selvatica, il bestiame e l’uomo.

Perché i dati vengono condivisi con la FAO?

L’ Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) è un’agenzia specializzata delle Nazioni Unite che guida gli sforzi internazionali per sconfiggere la fame e raggiungere la sicurezza alimentare globale. Obiettivo primario è assicurarsi che le persone abbiano accesso regolare ad una quantità sufficiente di cibo di alta qualità per condurre una vita attiva e sana.

La FAO ha collaborato con il progetto MammalNet per aggiungere nuove funzionalità all’App, per assistere i paesi nel rilevamento delle carcasse di cinghiale e consentire la segnalazione istantanea delle carcasse, corredata da informazioni sul sesso e sul loro stato di decomposizione.

La segnalazione di carcasse di cinghiale da parte di cacciatori, escursionisti e dei cittadini in generale, è estremamente importante ai fini di migliorare le informazioni disponibili sulla peste suina africana, una malattia dei suini domestici e del cinghiale che si sta diffondendo velocemente in tutta Europa.

Come si utilizza?

Dall’App Store o da Google Play cerca iMammalia e scarica l’app.

Quando apri l’applicazione, puoi selezionare la tua lingua e il tuo Paese tra le opzioni disponibili o, se preferisci, puoi utilizzare la versione inglese.

Foto di specie diverse ti permetteranno di identificare facilmente le specie osservate e potrai accedere alla fotocamera per scattare una foto all’animale o ai suoi segni di presenza.

Una guida ti permetterà di avere maggiori dettagli sulla descrizione e la distribuzione di ciascuna specie.

Puoi utilizzare il GPS del tuo cellulare per inserire le coordinate della tua posizione o utilizzare la mappa per localizzare la tua osservazione.

Tutte le osservazioni saranno visibili sul sito Web affinché l’utente possa visionarle, tracciarle e, se necessario, aggiornarle o correggerle. Le stesse credenziali di accesso possono essere utilizzate sia per l’App che per il sito web. Un gruppo di esperti esaminerà ogni record, che sarà accettato come corretto. In certi casi potranno chiedervi ulteriori informazioni o eventualmente rifiutare il vostro avvistamento.

Contatti